Vai ai contenuti

Menu principale:

Copioni teatrali per bambini in lingua inglese per la scuola primaria

Recite in inglese per bambini

SUL QUADERNO
Siamo a scuola: la recita inizia fra i banchi e sul quaderno. Si distribuisce il copione e si legge.

Si decidono le parti. Tutte le recite che propongo hanno una struttura simile: non prevedono singoli personaggi ma gruppi di quattro o cinque personaggi che recitano parti intercambiabili.
A sinistra del copione ogni alunno dovrà scrivere il nome del compagno che recita, a destra invece deve disegnare tutte le parole che man mano capisce, la sua parte andrà evidenziata.

Leggete e studiate in classe. 
Il teatro è il luogo in cui le emozioni si amplificano. Anche la confusione e l'agitazione. Non iniziate le prove in teatro. Meglio partire in classe con quadernone e matita, disegnando, scrivendo, leggendo e studiando parti e canzoni. 
Si studia la propria parte ma anche la parte precedente
Ogni bambino deve infatti sapere chi parla prima di lui e cosa dice: così saprà quando deve iniziare a parlare.

Ecco alcuni copioni che ho messo in scena più volte.

Vampires are crazy for... recita di halloween per classe terza (scarica il pdf 262)
Halloween show per la classe quarta  (scarica il file pdf 233 kb)
the good food show recita di fine anno classe quarta (scarica il file 244 kb)
Christmas show A lovely Baby (scarica il pdf 356 kb)
SCENOGRAFIE
Consiglio di progettare la scenografia divisa in vari pezzi componibili
I cartelloni di grandi dimensioni sono difficili da realizzare e ancor più da archiviare o riciclare. A volte bastano pochi elementi da attaccare alla parete di fondo con scotch di carta per rappresentare una città, o una scena di campagna, un allestimento natalizio o di Halloween.

Un paesaggio di mare si può simboleggiare con una serie di onde, un'isoletta, uno scoglio, alcuni pesci, il sole, una barca, i gabbiani e le nuvole. Date ad ogni bimbo o a coppie di bambini un elemento da disegnare con dimensioni precise (i bimbi tendono sempre a disegnare in piccolo) o magari solo da colorare poi componete una scenografia bidimensionale che si potrà più facilmente archiviare, riutilizzare o consegnare come ricordo agli autori dopo la recita.
Se invece servono elementi mobili in scena fate attenzione. Non devono avere dimensioni tali da coprire i bambini. 
Utile mettere uno o due banchi in scena. Possono fare da base a cartelloni e diventare così cespugli, case, grotte...
SUL PALCOSCENICO
I bambini adorano il palcoscenico. Dal giorno in cui annuncerete che si farà uno spettacolo fino a due o tre giorni dopo la rappresentazione i vostri alunni ve lo chiederanno incessantemente. "Oggi andiamo in teatro?" I genitori vivranno una febbre simile. "Quando si farà la recita? possiamo venire a vedere? Come devono essere vestiti?" Per sopravvivere a tutto questo dovete ricordare a voi stessi in primo luogo, poi a tutti i gli altri, che...

Lo scopo della recita scolastica è l'apprendimento e non la rappresentazione.
Principio ovvio carico di conseguenze: nelle recite scolastiche si deve dare tutti gli alunni una parte di importanza simile, tutti devono imaparare il maggior numero di frasi possibili.
Ogni alunno deve imparare la parte di uno o due compagni ed essere pronto a sostituirlo in caso di assenza. Sul palco tutti gli alunni devono stare in scena più tempo possibile e la recita deve avere un certo numero di scene corali (canzoni o filastrocche)
A teatro si recita
Solo quando gli alunni hanno memorizzato la parte verbale, iniziate le prove in teatro.
Ogni alunno deve decidere con quali gesti accompagnare le sue parole e si concentrerà sul tono della voce che deve essere molto forte e più lento del solito. Se si recita in inglese infatti bisogna accompagnare le frasi con gesti MOLTO eloquenti e dare il tempo al pubblico di capire.
Date anche la regola dei piedi: i piedi degli attori devono puntare al pubblico: in questo modo non gli darano mai le spalle.
Il busto invece si può girare per seguire chi sta parlando in quel momento, dando così l'impressione di una recita meno ingessata e più dinamica.
Altro trucco: quando i bambini sono in scena trovate un posto in cui dirigere e suggerire
Soprattutto SORRIDETE! I bambini lo rifanno isintivamente e lo spettacolo risulta decisamente più piacevole. Se gli attori sono sorridenti anche il pubblico lo diventa.
E come mi dispiace non poter mostrare le foto dei loro sorrisi. Ne ho tantissime e le tengo per me!!

RECITA NATALIZIA CLASSE 4A                                                                                    RECITA NATALIZIA CLASSE 4C
RECITA DI FINE ANNO PER CLASSI QUARTE E QUINTE
PROGRAM YOUR LIFE
classe 4a                                                                                   classe 4c


SPETTACOLO DI NATALE CLASSI QUINTE
classi 5c e 5d   RUDOLPH THE RED NOSED REINDEER                                      classe 5a e 5b SINGING CHRISTMAS


THE GOOD FOOD SHOW
 
Torna ai contenuti | Torna al menu