Vai ai contenuti

Menu principale:

Matematica giochi didattici ed attività classe terza scuola primaria

Come insegnare la divisione in terza elementare

INSEGNARE LA DIVISIONE IN TERZA ELEMENTARE

Quando si introduce un argomento nuovo e importante è bello impreziosire l'unità didattica con un pupazzo o personaggio da sfondo integratore.
Per realizzare questo pupazzo ho utilizzato una palla di gomma piuma e nove fili di ferro piantati e fissati con la colla a caldo. Poi è passata mia madre con un pezzo di stoffa e... magia! Come sempre un capolavoro. 
Penso che chi non ha una mamma sarta dovrà accontenarsi di realizzarne uno bidimensionale con cartone e fili di ferro, magari rivestiti di carta crespa o scotch da elettricista colorato. 


DIVISIONE COME DISTRIBUZIONE

Il principio è quello della distribuzione di maccheroni su "tentacoli divisori". Se il divisore è 7, alzo 7 tentacoli e lascio giù gli altri. Distribuisco i maccheroni e conto il risultato.. Il resto rimane sul banco..
I bambini, in particolare gli alunni bes e dsa imparano e capiscono meglio se possono toccare, scambiare, distribuire veri oggetti

gioco didattico per spiegare la divisione
spiegare la divisione in colonna con numeri oltre il cento
DIVISIONE CON NUMERI OLTRE IL CENTO

Se invece voglio chiarire il meccanismo della divisione in colonna con numeri grandi, oltre il cento uso i soldi finti (con un buco in mezzo!!) o maccheroni colorati come le palline dell'abaco e faccio i cambi necessari.. 
Non posso strappare una banconota o spaccare una pallina per dividerla. La devo scambiare...
Se non vi è chiaro guardate i filmati
TORNEO DI DIVISIONI
 
Quando si impara la divisione ecco che le tabelline diventano ancora più centrali. 
Bisogna insistere come e più che l'anno precedente sulla memorizzazione delle tabelline al contrario.
Ed ecco che il torneo può ripartire con le stesse carte usate l'anno precedente. Questa volta le coppie o i terzetti di giocatori giocano a turno una carta girata dalla parte del risultato e sfidano il compagno ad indovinare la moltiplicazione corrispondente. 
Immediatamente gli alunni scoprirano che alcuni numeri hanno due moltiplicazioni possibili e vorranno scriverle sulla carta (più divisori per lo stesso numero). 
Ed inventeranno la regola che non si può sempre rispondere con la tabellina dell'uno (l'uno è divsore di ogni numero naturale!!)... Importantissime osservazioni che vi torneranno utili quando in quarta affronterete il discorso dei multipli e dei divisori
ABACO DECIMALE
 
Quando si introducono i numeri decimali si può allungare l'abaco scegliendo però un diverso tipo di pasta, più piccola per sottolineare il fatto che i numeri interi e quelli decimali sono molto diversi, la virgola li separa. Anche i supporti cambiano, non più spiedini ma stuzzicadenti
Alle medie impareranno che i numeri naturali e decimali sono due insiemi separati. 
Noi semplicemente mostriamo loro la posizione a destra delle unità e li aiutiamo a memorizzare la sequenza unità, decimi, centesimi, millesimi
 
Torna ai contenuti | Torna al menu